Trieste | 29 Aprile - 5 Maggio 2024

Edizione 2020 / 2021

venti di libertà

Triestebookfest 2020-21 dedica alla parola “libertà” il focus principale degli incontri che abbiamo proposto al nostro pubblico a partire dal mese di novembre 2020. 

Confronti e dialoghi con esperti dei diversi linguaggi ci hanno fatto comprendere quanti significati e quante sfaccettature contiene questa parola così affascinante e importante. Semplice e complicata spesso contestata , a volte purtroppo ancora oggi negata.

In un anno difficile abbiamo dovuto immaginare un festival diverso ma non per questo meno ricco di incontri e di stimoli. Gli eventi sono stati quasi  interamente on-line, lontani purtroppo da quel contatto fisico e vivo con i lettori che da sempre contraddistingue il nostro festival. Nonostante ciò abbiamo continuato comunque a lavorare con passione e determinazione progettando un Festival che potrà prevedere, se la situazione sanitaria lo permetterà,  una partecipazione ad alcuni eventi in presenza.

Negli incontri abbiamo ascoltato autori, giornalisti, filosofi, critici d’arte, insegnanti e dialogare con loro per capire meglio  e interpretare l’idea di libertà.

Attraverso le loro parole, i loro spunti, le loro riflessioni e progetti  avremo un’occasione per capire meglio le nuove sfide che ci offre la realtà. Un’occasione, come sempre,  per parlare di libri e di lettura.

Martedì 18 maggio

Antico Caffè San Marco

Ore 11.00

“Libertà non conosce confini”

I ragazzi del COLLEGIO DEL MONDO UNITO coordinati dal prof. Pablo Martinez

Ore 17.00

“Il prezzo della libertà”

FABIO GEDA e MARCO BALZANO con Giovanni Tomasin

Ore 18.00

“Il treno dei bambini”

VIOLA ARDONE intervistata da Nadia Dalle Vedove

Ore 19.00

“L’equazione della libertà”

LORELLA CARIMALI intervistata da Loredana Casalis

Mercoledì 19 maggio

Antico Caffè San Marco

Ore 11.00

“Avenida Libertador. La memoria è libertà”

CRISTINA AMATO intervistata da Valeria Mirabella

Ore 17.00

“Il viola e il blu”

MATTEO BUSSOLA intervistato da Fabiana Martini

Ore 18.00

“La Situa. Il disagio dell’Italia in lockdown, raccontato su Instagram”

ANDREA ANTONI intervistato da Angela Del Prete

Ore 19.00

“La libertà è come l’aria. Il patrimo- nio culturale italiano al tempo della pandemia”

con TOMASO MONTANARI

Giovedì 20 maggio

Antico Caffè San Marco

Ore 11.00

“Soldato tartaruga”

MELINDA NADJ ABONJI con ROBERTA GADO dialogano con Diana Bosnjak

Ore 17.00

“Quel luogo a me proibito”

ELISA RUOTOLO con MICHELA MARZANO

Ore 18.00

“Libertà è partecipazione”

MAURA GANCITANO con ANDREA COLAMEDICI

Ore 19.00

“Tutte le ragazze avanti / Il femminismo delle ragazze”

GIUSI MARCHETTA con CAROLINA CAPRIA

Venerdì 21 maggio

Antico Caffè San Marco

Ore 11.00

“Vita a Palazzo Silos”

ANNAMARIA ZENNARO MARSI intervistata da Nicolò Giraldi

Auditorium del Museo Revoltella

Ore 16.30

Saluti delle autorità

Ore 17.00

“I ragazzi della via Pascoli”

PINO ROVEREDO dialoga con Corrado Premuda

Ore 18.30

“Un giardino di libertà”

LAILA WADIA intervistata da Daniela Picoi

Sabato 22 maggio

Auditorium del Museo Revoltella

Ore 10.00

“100 anni del Canzoniere di Saba”

STEFANO CARRAI con Simone Volpato

Ore 17.30

“Memorie di un dittatore”

PAOLO ZARDI dialoga con Sara del Sal

Ore 18.30

“Gente di Trieste. Storie di libertà”

PIETRO SPIRITO intervistato da Francesco de Filippo

Ore 11.30

“Educare per vivere. Storie di libertà nelle scuole Penny Wirton”

con ERALDO AFFINATI

Museo della Letteratura

Ore 11.00

ZufZone con gli Ammutinati – Laboratorio con prenotazione obbligatoria

(Christian Sinicco, Giuseppe Nava, Matteo Danieli, Furio Pillan)

XePoesia | Incontro con gli Ammutinati

Passeggiate

Ore 10.00

“Passeggiata in Liberty”

Con LUCA BELLOCCHI, partenza via Segantini (entrata parco Bazzoni), prenotazione obbligatoria

Ore 11.00

“Passeggiando con la Guidina di Trieste”

Con CORRADO PREMUDA, partenza dal Museo Revoltella, prenotazione obbligatoria

Domenica 23 maggio

Auditorium del Museo Revoltella

Ore 10.00

Stefano Massini racconta: la parola libertà

Ore 11.30

“Pinin Carpi e la libertà delle parole”

BENIAMINO SIDOTI con PIERO GUGLIELMINO

Ore 17.30

” Officium tenebrarum. L’ultima notte del Patriarcato di Aquileia”

ANGELO FLORAMO con PAOLO FORTE

Ore 18.30

” Da dove vieni? ”

Come vivere – bene – senza radici. BJÖRN LARSSON dialoga con Pietro Spirito

Informazioni

Gli eventi del Festival saranno tutti – tranne le passeggiate e i laboratori – trasmessi in diretta sui canali social di TRIESTEBOOKFEST. Se la normativa vigente sul Covid 19 dovesse permetterlo, potremo accogliere un piccolo pubblico.

In questo secondo caso sarà obbligatoria la prenotazione, fino a esaurimento posti, al numero +39 3314373087 (anche via WhatsApp). Vista l’emergenza in corso questa informazione potrebbe subire variazioni, per info contattare il numero +39 3314373087 (anche via WhatsApp).

Passeggiate

Per la “Passeggiata in Liberty” con Luca Bellocchi, sabato 22 maggio alle 10.00, prenotazione obbligatoria al +39 3314373087 (Anche via WhatsApp). La partenza è prevista dall’entrata del Parco Bazzoni (via Segantini); durata 1h.

Per “Passeggiando con la Guidina di Trieste” con Corrado Premuda, sabato 22 maggio alle 11.00, dedicata ai bambini dai 7 agli 11 anni, prenotazione obbligatoria al +39 3314373087 (Anche via WhatsApp). La partenza è prevista dal Museo Revoltella; durata 1h.

Laboratorio Zufzone

Il laboratorio si terrà negli spazi del MUSEO DELLA LETTERATURA, in via della Madonna del Mare, 13, Trieste.
Massimo 10 partecipanti dai 18 ai 40 anni, prenotazione obbligatoria al +39 3314373087 (Anche via WhatsApp).

Direzione artistica e organizzativa

Loriana Ursich | Daniela Derossi  | Angela Del Prete

Con la collaborazione di

Lorenza Cesaratto | Anna De Marco | Alessandra Janousek | Valeria Mirabella | Antonio Pasqua | Luigi Torello

Ufficio stampa

Giulia Basso

Grafica

Fabrizio Masi

Produzione Video

Zunami Film Studio

Con il Sostegno di

Da dove vieni? Come vivere – bene – senza radici.
BJÖRN LARSSON dialoga con Pietro Spirito